domenica, marzo 11, 2007

Per la concorrenza al Pigher

Ieri sera ho dovuto esprimermi nell'arte culinaria, e questa volta ci sono le prove (ahime non ho potuto esagerare con le riprese...ma ci stiamo attrezzando).
Ecco la preparazione "a modo mio" del "branzino al forno in profumo di orto novello"....mihhh che nome della...!
Preparazione illustrata
Lesson number one


Tagliare finemente ed a rondelle una cipolla grande.







Tagliare i limoni (due o tre possono bastare, dipende dal numero e grandezza dei pesci)






Tagliare 1 peperone a piccoli cubetti di circa 1/2 cm.






Allo stesso modo tagliare il pomodoro (1 medio/grande) a cubetti.







Dopo aver unto il tegame (meglio se di rame) con un poco di olio, disponetevi sopra le cipolle a coprire il fondo e farne una base.






Pulite (o fatevi pulire) i branzini (se sono quelli di porzione di allevamento ne servono almeno uno a testa).
Per la verità si possono usare anche altri pesci come le orate e va sempre bene lo stesso.




Disponeteli a vostro piacimento (o come potete!) sul tegame.



Ricoprite i pesciolini con il limone tagliato a fette (così durante la cottura in forno la carne del pesce non si asciuga e rimane morbida).





Unite il peperone ed il pomodoro.








Salate e pepate a piacimento (per i più sofisticati q.b.).

Mettete in forno a 180° e sperate per circa 20/25 minuti, nel frattempo potete anche gustarvi una buona birra o un buon vinello......ed ecco il risultato




Buon Appetito!
PS. Pigher sei avvertito!
PS1. Dopo circa 1 ora mi sono rotto di cercare si allineare foto e testi per cui badate al contenuto e non alla forma...quando avrò imparato farò anche questo.

7 commenti:

绯雪千夜 ha detto...

诱人

Ale ha detto...

almeno firmati....

lupo ha detto...

Sei trooooppo avanti, Ale!
La prossima volta ci aspettiamo il video!

pigher ha detto...

io sono senza parole, mi tolgo il cappello davanti a questa lezione, non posso far altro che imparare!!
ps: cmq non hai applicato la regola delle tre parole!!!!

Cicciabaciccia ha detto...

...sole cuore amore???!??...

nico ha detto...

La classe di Ale!!!!
Ora, dopo la ricetta per fare una vera signoarata dovresti anche decantare il piatto da un punto di vista gustativo.

Ale ha detto...

per questo vi lascio immaginare..