martedì, ottobre 31, 2006

Occhio ai Farmaci ....

Solo una piccola annotazione per i più disattenti !!!!
Ieri sera in una trasmissione su un canale televisivo il buon Fassino non ha fatto altro che ripetere che questa Finanziaria non è DEMAGOGICA (se chi guadagna di più deve pagare di più è perchè puo permetterselo - così ha detto); altra causa di una Finanziaria così stringente è perchè il livello di aspettativa di vita si è allungato di quasi cinque anni per i risultati ottenuti negli ultimi anni dall'uso dei nuovi farmaci !!!!
Ecco perchè li hanno messi in vendita nelle COOP !!!! sicuramente saranno stati adeguatamente trattati ......!!!!
Dimenticavo ma loro dove fanno la spesa .......

Ancora su DietCoke&Mentos

Come gia` Nicoletta aveva fatto notare gli esperimenti del IC515 hanno fatto scuola,ma questi forse ci superano...

lunedì, ottobre 30, 2006

errori?


Ultimamente netvibes non funziona più un granchè bene... o forse si?
Ingrandite un po' l'immagine qui sopra..

sabato, ottobre 28, 2006

Merenda dal Pigher

Oggi pomeriggio i bloggers dell'ic515 sono stati ospitati dal Pigher per una prelibata merenda tra le colline di Arnasco nell'entroterra di Albenga. C'eravamo (quasi) tutti...

venerdì, ottobre 27, 2006

la legge è legge


Chi di voi ha visto e ricorda un vecchio film del 1958 con Totò e Fernandel dal titolo "la legge è legge"?
Racconta di una storiella di contrabbandieri, cittadinanze e confini partendo da un "fatto reale": la Val Roja passata per metà alla Francia come "risarcimento" a seguito della seconda guerra mondiale.
Da quel giorno, è cosa risaputa, per andare da Cuneo a Ventimiglia, si passa attraverso il territorio francese. Infatti, se prima i paesi dell'alta val Roja si chiamavano San Dalmazzo di Tenda, Tenda, Briga, Breglio, adesso si chiamano St. Dalmas, Tende, la Brigue, Breil, mentre il Roja, che se ne impippa delle vicende umane, scorre come sempre dai monti verso il mare, vale a dire dal territorio francese a quello italiano.


Probabilmente pensava a questo qualche burocrate transalpino quando ha immaginato di piazzare in val Roja, a 2 Km dal confine un "un centro di stoccaggio di rifiuti non trattabili".


Peccato che l'acquedotto del Roja, oltre a garantire l'acqua potabile a mezza provincia di Imperia, fornisca acqua anche a loro, quei simpatici cuginastri che abitano dalle parti di Nizza, nel Dipartimento della Alpi Marittime.

Chissà se le timide proteste che riusciremo a mettere su basteranno a far desistere i francesi, oppure se desisteranno per non rischiare di avvelenarsi da soli, oppure ancora se la valle Roja, tra un parco nazionale e un sito di interesse comunitario, potrà godere della presenza dell'impianto.

Diet coke & mentos


Poichè anche noi abbiamo fatto l'esperimento, vorrei semplicemente segnalare un articolo del Corriere della Sera in cui ci sono dei veri Professori in materia con tanto di video simpatici.

Birra e Sarsiccia


Ale ha da far fuori una cassa di birra ed un numero imprecisato di salsiccie, tutto rigorosamente teutonico!!!
Se avete voglia di dargli una mano a togliersi questa incombenza, come promesso a suo tempo, metto a disposizione la casa del Pigher sabato pomeriggio, diciamo dalle 4 del pomeriggio ad oltranza... i tempi sono un po' stretti, ma ne abbiamo parlato solo ieri...

martedì, ottobre 24, 2006

David copperfield dei poveri

Per chi non puo` assistere allo spettacolo originale in questi giorni in Italia...si puo` accontentare di questa imitazione.....

One year ago


L'idea di questo post mi è venuta quando ho letto un articolo di Faletti che in un’intervista raccontava il “backstage” del suo ultimo libro.
Tutto il racconto era esattamente la copia delle emozioni e delle sensazioni che anche io un anno fa ho provato così ho deciso di fare una sorta di giorno della memoria.
Quindi ora vi tocca.
Il 23 ottobre del 2005 infatti sono partita per gli States per il viaggio che ho sempre sognato: U.S. National Parks.
L’impatto con gli States non è stato dei migliori: mille formalità e soprattutto controlli senza senso all’aeroporto. Poi però, una volta saliti in macchina, ovviamente un Suv, ed usciti dall’aeroporto eravamo … per le strade della California. Era come me lo ero sempre immaginato: strade ampie e mille luci. Dopo un breve girovagare per la città di Frisco, con i suoi tipici saliscendi, una tipica colazione americana con pancakes, hashbrowns ed omelette, abbiamo fatto la prima tappa allo Yosemite. Tappa successiva è stato il parco delle sequoie da dove siamo partiti per raggiungere il Gran Canyon. L’obbiettivo era quello di arrivarci all’alba, per goderci il sorgere del sole.
Dopo una intera notte on the road, all’alba finalmente siamo giunti al Gran Canyon. Quello che fino a pochi giorni prima avevamo visto asetticamente in foto, ora era davanti ai nostri occhi increduli, ma soprattutto era tutto intorno a noi. Il tempo non era dei migliori (come si può vedere dalla foto) ma lo spettacolo che avevamo davanti era incredibile. Si viene immediatamente sopraffatti da una sensazione di SPAZIO assoluto, dopodiché si viene pervasi da un senso di libertà indescrivibile. Emozioni e sensazioni da far mancare il fiato. Il trekking lungo il canyon è poi stato faticosissimo ma indimenticabile. All’inizio del sentiero ci sono conifere di varie specie, tra le quali alcune mai viste, poi si scende ed in breve tempo lo scenario cambia radicalmente,la vegetazione scema e si arriva camminare in zona desertica. Scendendo ancora si intravede il Colorado e si vedono i suoi influssi ancora una volta sulla vegetazione ed il territorio. Arrivati al fondo infatti c’ è la valle, verde e rigogliosa. Tutto incredibile, meraviglioso.
Il ritorno è stato terribile; la salita spezza le gambe ma un bellissimo arcobaleno (di cui ho messo la foto su flickr) che salutava il giorno che stava terminando mi ha dato le ultime energie per arrivare in cima.
A me piace pensare che fosse un regalo che il Gran Canyon mi ha voluto fare.

Liquidati?


Tra la soddisfazione dei sindacati e il silenzio dei giornalisti scioperanti si sono fregati, o almeno ci stanno provando, anche il Tfr, la cara vecchia liquidazione (o una forma primitiva di risparmio, secondo padoaschioppa). A quanto pare se nel primo semestre 2007 non si manifesterà volontà contraria varrà il silenzio-assenso ed i fondi finiranno automaticamente nel vecchio carrozzone dell'INPS, che dato che già ora non è in grado di pagare le pensioni normali potrà così riuscire a non pagarci neanche le pensioni integrative.
Lo so che voi siete tutti liberi professionisti e probabilmente non ve ne frega niente, però mi sembrava una cosa da dire...
Seguiranno aggiornamenti...

Appaio....non appaio....

Anche questa volta provo ad utilizzare una novità mondiale!!!

Google Docs & Spreadsheet...azz.. mica micio micio bau bau!!!

Chissà se anche adesso il tutto apparirà sul blog oppure no?

Vi avverto che stò ovviamente facendo delle prove per il futuro....

A proposito...avete per caso visto un cognolino??

mercoledì, ottobre 18, 2006

La potenza del IC515

E` proprio vero che il blog e` uno strumento potente!
E` bastato esternare la mia contrarieta` alla tassa sui SUV che il governo ha fatto subito marcia indietro!!

lunedì, ottobre 16, 2006

Un solerte Vigile e lo Zio del Pigher.

ovvero
"Il curioso metodo di approvvigionamento denaro da parte della Polizia Municipale di Genova."


Premessa.
In tempi non sospetti, dopo una delle innumerevoli multe prese durante Genoa-Toro, il Fuse mi disse che i vigili di Genova non guardano in faccia neanche il presidente della Repubblica! Leggete un po’ qui sotto…

I fatti.
Lo Zio del Pigher (nome di fantasia) in trasferta lavorativa in quel di Zena, forse perché abituato al traffico caotico dei paesini canavesani, viene investito da uno scooter.
Risultato: doppia frattura a braccio e piede, ammaccature varie, trauma cranico con conseguente perdita dei sensi: lo sfortunato viene trasportato in pronto soccorso dove si risveglia dopo un po’.

Dolce risveglio (purtroppo questa parte potrebbe contenere imprecisioni poiché lo Zio del Pigher era sfortunatamente sotto choc).
Un solerte vigile di Genova raggiunge il pronto soccorso in cui si trova lo sfortunato, decisissimo a fare giustizia. Infatti quel lestofante dello ZdP aveva attraversato la strada ben distante dalle strisce pedonali motivo per il quale si becca la sanzione di € 21 (euro ventuno/00) da parte del vigile!!!
Il solerte agente municipale, per evitare di fargli pagare in seguito di più, ha provveduto a farsi pagare la stessa in misura ridotta immediatamente, di modo che ZdP, quando ha poi preso coscienza,si è reso conto che al momento in cui sarebbe uscito dall’ospedale si sarebbe ritrovato con la bellezza di 10 € (euro dieci/00) in tasca!!

Conseguenze per lo Zio del Pigher.
Impossibilità di comprarsi una stampella.
Impossibilità di chiamare un taxi.
Impossibilità di lasciare l’ospedale se non assistito da qualcuno.

Mi chiamo Pigher, risolvo problemi.
Il caso è stato brillantemente risolto dal Vostro affezionatissimo che ha fatto da gruccia e da tassista a ZdP.
Lo ziuccio è in forte ripresa (ha combattuto ben altre guerre!!!) e medita sul da farsi comodamente coricato nel suo letto davanti a “La Pupa e il Secchione”.

Conseguenze per il Solerte Vigile.
Per ora è stato raggiunto soltanto da un paio di migliaia di maledizioni (che comunque andrebbero girate anche in linea verticale ai suoi gerarchi) delle quali l’unica che posso citarvi è che la forbice di Padoa Schioppa si abbatta ferocemente sui suoi cabasisi.
Che il Signore lo benedica e lo protegga.

Seguiranno aggiornamenti…..

sabato, ottobre 14, 2006

Live writer...stupendo!

Forse e se questo post apparirà sul IC515 vorrà dire allora che sono ruscito a scriverlo con Windows Live Writer e quindi a pubblicarlo....altrimenti quello che stò scrivendo non lo vedrà nessuno.

Ciao a tutti e ci rivediamo al ritorno dalle MIE ferie.

venerdì, ottobre 13, 2006

Lupo compra il Pigher!!




Dopo Google che compra Youtube per 1,65 miliardi di dollari e Dada che compra Splinder per 4,5 milioni di euro... mi è venuta la mezza idea di piazzare il Pigher...
E' un sito di sicuro avvenire già in testa alla categoria Trash di Segnalo e secondo piazzato nella categoria Gossip!! Lupo fossi in te ci farei un pensierino... un paio di milioni di euro e te lo porti a casa...

mercoledì, ottobre 11, 2006

Ragazzi, ci dobbiamo impegnare!!!


Oggi sul Corriere della Sera è apparso un articolo dove venivano citati i blog più visitati in Italia e nel mondo, indicando il primato del blog di Grillo. Sul sito del Corriere si possono trovare anche i link dei magnifici dieci sia italiani che stranieri.
Una velocissima occhiata ed ho subito realizzato che anche noi ce la possiamo fare.

66,66666%


L'attivissimo e sempre presente Garante per la privacy ha bloccato il servizio delle Iene nel quale saltava fuori che un parlamentare su tre fa uso di droghe!!
La percentuale è piuttosto alta e da sicuramente da pensare: l'avreste mai detto che due parlamentari su tre sono così di natura!!

martedì, ottobre 10, 2006

Beati loro

YouTube, è stato acquistato da Google che l'ha rilevato per una cifra di 1,65 miliardi di dollari (1,30 miliardi di euro). I consigli di amministrazione di entrambe le società hanno votato sulla proposta di acquisizione, che prevede per YouTube il pagamento in azioni.

Su YouTube c'è il video dei due fortunati fanciulli che annunciano la vendita.

sabato, ottobre 07, 2006

Il SUV del Pigher

...forse sono riuscito a trovare il sistema per avere il SUV e non pagare il super bollo...

giovedì, ottobre 05, 2006

Simulatore di ribotta

In attesa della prossima ribotta ci si puo` intrattenere simulando il rientro a casa...

dermagi ch'a n'ampicu gnun

In treno mi è capitato di leggere un giallo di Margherita Oggero, dove a un certo punto si cita un modo di dire piemontese: dermagi ch'a n'ampicu gnun, peccato che non si impicchi nessuno.
Un'espressione per indicare che nonostante la giornata sia buona, pur filando tutto liscio, ci sarebbe magari bisogno di un qualcosa per renderla ancora più piacevole, per esempio quello che una volta era uno "spettacolo gratuito" per il popolino: una bella esecuzione nella pubblica piazza.

Per una strana associazione di idee mi è venuta in mente la rivalità storica tra i due maggiori centri di cui è composta la città di Imperia, Oneglia e Porto Maurizio.
I due centri, storicamente rivali, sono stati uniti in un solo comune denominato "Imperia" assieme ad altri paesi più piccoli dell'immediato entroterra, con il regio decreto 2360, firmato nel 1923 dal re Vittorio Emanuele III e da Mussolini.



Se burocraticamente le città sono state unificate, la vecchia rivalità è rimasta. Il segno più evidente è forse riscontrabile nei nomignoli con cui reciprocamente si chiamano gli imperiesi: cacelotti e ciantafurche.
A Oneglia, definita Savoia Civitas Fidelissima, vigeva la giurisdizione piemontese. Quindi stesse leggi e stessa pena capitale del Piemonte: l'impiccagione, da qui la necessità di piantare delle forche.
Porto Maurizio, era invece dominio della repubblica di Genova, che, con leggi diverse, prevedeva un altro tipo di pena capitale: il taglio della testa, in latino caput caedere. Si narra anche di un tale Cacello, condannato all'ergastolo, che pur di avere condonata la pena aveva accettato di svolgere le mansioni di boia. Sta di fatto che gli onegliesi chiamino tuttora i portorini con il nomignolo di cacelotti.

A causa della rivalità lo stemma della città di Imperia è rigorosamente diviso un due parti uguali, con tanto di croce sabauda e croce della repubblica di Genova, il municipio e tutti gli edifici pubblici si trovano a metà strada, nel territorio che una volta era una specie di terra di nessuno, ci sono due stazioni ferroviarie e tre santi patroni.
Si, proprio tre: infatti se prima esistevano due feste patronali, recentemente il vescovo pensò di unificare le due celebrazioni indicando un nuovo patrono per tutta la città.
In questo modo, gli onegliesi continuano a festeggiare il loro San Giovanni, i portorini il loro San Maurizio e tutti assieme festeggiano tiepidamente il loro nuovo patrono, San Leonardo da Porto Maurizio che, poverino, ha pure la colpa di non essere super partes ma di essere un cacelotto.

lunedì, ottobre 02, 2006

Tittul par nin fässe ciapar da gugol e iaù.*


Il servizio gratuito AdSense di Google permette di pubblicizzare sul proprio sito gli annunci economici selezionati da Google dietro il pagamento di alcuni centesimi per ogni click effettuato. Anch'io, nel momento in cui ho personalizzato la pagina del mio blog ho inserito nella barra laterale (l'unica in cui, grazie alle mie incompetenze informatiche, fino ad ora sono riuscito a mettere mano) questi annunci, e dopo un paio di post è diventato evidente come le pubblicità proposte richiamavano esplicitamente gli argomenti trattati nel blog (cosa peraltro già dichiarata apertamente da Google al momento dell'iscrizione al servizio).
La settimana scorsa su Specchio, l'inserto del sabato della Stampa, c'era un interessante articolo che mi ha dato un po' da pensare, riguardante la rete e la privacy. In questo articolo c'era scritto che il sito americano di notizie on.line News.com ha dato una dimostrazione pratica in cui, incrociando i dati risultanti dalle ricerche fatte sui motori di ricerca, si riuscivano chiaramente ad ottenere informazioni su un utente. È stato preso l'utente 710794 e si è scoperto che era un golfista sovrappeso, proprietario di una Cadillac SLS del '98, tifoso di basket di una squadra del Tennessee e che come vizietto aveva la passione per le ragazzine. Questa palese violazione della privacy ha generato uno scandalo che ha fatto perdere il posto di lavoro a tre tecnici di Aol (!!!).
La legge sulla privacy italiana individua nel trittico salute-idee politiche-abitudini sessuali i dati sensibili di ogni italiano, quelli che non possono in nessun modo essere divulgati e resi pubblici. I motori di ricerca si trovano in evidente contrasto, poichè incrociano i dati delle ricerche effettuate dagli utenti allo scopo di selezionare gli annunci da proporre sui siti, e vendono così agli inserzionisti pubblicitari un prodotto automaticamente già tarato su argomenti specifici. Se a questo aggiungiamo gli zoom che facciamo sulle mappe o sulle foto satellitari è evidente che il quadretto che può essere fatto su ognuno di noi può diventare parecchio dettagliato.
Il problema è che i pubblicitari non sono gli unici ad esserne interessati: il Dipartimento di Giustizia Americano ha fatto richiesta di questi dati, che gli sono già stati forniti da Yahoo, Aol e Msn, mentre Google sta ancora nicchiando.
L'Italia, che sappiamo essere contrarissima a qualsiasi tipo di intercettazione e controllo, è già allo stadio successivo, il software Beagle (utilizzato per calciopoli) riesce a dare un significato alla parola utilizzata collegandola al contesto (ad es. la parola calcio può essere utilizzata come sport, elemento chimico, ecc) aggiungendo così un grado ulteriore di “raffinatezza” all'elaborazione.

Nel nostro piccolo, per quanto riguarda questo blog, ormai siamo stati scoperti: sanno sicuramente di dove siamo, cosa facciamo e che ci piace la carne alla griglia!!
Non ci resta che depistarli... potremmo cambiare il nome in regionale313... io, dal canto mio, d'ora in avanti farò finta di essere un surfista vegetariano e sovrappeso del Wyoming, ovviamente proprietario di un SUV!!

* titolo per depistare google e yahoo.

domenica, ottobre 01, 2006

Alla faccia della Giustizia !!!!

Premetto che i genitori affidatari di Maria sicuramente non hanno rispettato la Legge .....permettetemi però alcune considerazioni !!!

I genitori affidatari si sono occupati amorevolmente di una bambina che probabilmente aveva subito degli abusi sessuali in una struttura della Bielorussia.

Il Tribunale aveva stabilito in prima istanza che la bambina doveva essere restituito alla sua Nazione per essere portata in un altro orfanotrofio perchè, per affermazione dello stesso ambasciatore, sarebbe stato più opportuno per la sua incolumità !!!

Bene, mentre tutti erano in attesa della seconda sentenza, la bambina è stata caricata su un aereo e portata in Bielorussia !!!!!

I nostri cari politici cosa hanno fatto in merito ????? A me risulta nulla; mi sembra giusto alla faccia della Giustizia !!!!

Se non sbaglio per un fatto analogo, riguardante un presunto terrorista, è successo un pandemonio !!!!!

.......dimenticavo la bambina è stata portata in Bielorussia (ex Russia); il terrorita è stato portato in America !!!!