giovedì, luglio 12, 2007

folk rock occitano a Pigna

In piena concorrenza con il Pigher segnalo che venerdi 13, mentre in quel di Torino suoneranno gli Artic Monkeys, a Pigna, in occasione della festa del pane nero, si esibirà uno dei miei gruppi preferiti: i Lou Seriol.
Potrete quindi scegliere tra le zanzare piemontesi e le lussureggianti località della bella Liguria occidentale.
Il mio incontro con i Lou Seriol è stato un colpo di fulmine durante una vacanza a metà strada tra i monti liguri e le zanzare padane. Un bel giorno, nella piazza dove mi trovavo, ho visto dei giovanotti armati di semiton (fisarmonica), basso e chitarra elettrica, cornamusa, flauto, batteria e un cantante capace di tenere la scena come una vera star.
Ma cosa stavano suonando quei tipi? Canzoni tradizionali o rock? In che lingua cantavano (Ancora adesso l'occitano mi fa questo effetto: lo trovo meraviglioso da ascoltare, distinguo bene le parole ma non ci capisco una mazza)? Ma soprattutto, perchè tutti gli spettatori si sono messi a ballare la courenta se sul palco stanno suonando uno ska? Accidenti, sono davvero irresistibili! È normale che si siano messi tutti a ballare, giovani e anziani, bimbi, genitori e nonni....
Nel video ho messo una piccola parte di un loro concerto dell'estate scorsa, faceva un caldo pazzesco ma tutti ballavano. Scusate l'audio pessimo, se volete ascoltarli bene cliccate qua o andate a Pigna.

Chiamiamolo pure folk rock, dove nel folk ci sono le nostre radici di montanari nostrani e non quelle importate dal nuovo mondo che ho sempre sentito estranee: a me questo genere piace tantissimo.
P.S: Ho scovato il programma completo della serata su xxmiglia.net.

1 commento:

toso ha detto...

se ti piace il flok occitano, come loro non c'è nessuno:
http://www.loudalfin.it/